Noi ci siamo conosciuti -Alamia e Sperandeo

Adesso è arrivato il momento di niasciri a tiarra ru fuassu
Diciamo pane pane vino al vino guardiamoci in faccia
Livamuni a viliada e comu finisci poi si cunta

Noi ci siamo conosciuti tempo fa a baddarò si sfilava portafogli
Sutta l’arco i cutò, ma una sera di settembre per fatal combinazion
N’arristaru a tutti rui e ni purtaru a l’ucciardon
Che erano belli le tempi passati, le tavolate le belle mangiate
Quando le cristiane caminavano a piari ora invece in palermu
Semu chini i carabinieri

Palermo una città che qualcuno ha definito città Europea
Io invece comunico a questo spettabile pubblico che non si salva nessuno
Disoccupati, disastrati, terremotati, cunfinati, morti a mazzati
Peri incritati, Algerini, Tunisini, Marocchini, finocchini in panchina:
Brasiliani, partualli, alimuncelli e brunelli N° 12 Travestiti e na puacu
Ri pentiti

Palermo svestita da tutti i poteri picchì un c’è nuddu ca fa i cosi seri
Palermo bruciata dal sole di ieri ma oggi vi giuro c’è solo fumieri
Palermo attanagliata da grossi intallazzi e per la povera gente
SIGNOR SINDACO MA MU VULITI RIRI PICCHI’ UN FACITI I PALAZZI?

Cerco una casa popolare con un bel bagno e un bel bidè
Staiu in una diroccata non c’è più spazio lo sai perché?
Non ci entra manco il sole, piove dai tetti che schifo è
A zisa io ho abitato sempre alla zisa però la casa mi va crollando
Ogni giorno sempre più giù, e allora fici dumanna pu una casa
E aspetto ma chi… la casa dei desideri nei miei pensieri sempre resterà

Io non dormo la notte, Picchi picchi picchi?
Vai cercannu siluoaca, ma chi mi rici?
4 stanze, terrazze, servizio i cucina e mi dice quant’è?
800 ma dumanno, come arraggiunano non lo so
Gente ditemi com a gia fà’
Pigghiati u peri i puarcu Pigghiati u peri i puarcu
Senti a me, scassa a porta ca scassa a porta da
E ti puoi infilà, Prendi il piedi i porco senti a me
Non c’è niente a fa questo affitto qua non si può pagar
E suttu i sutta i favuri i monti piddirinu INU
Rintra na grutta oppuru in to gliardinu INU
Poi armadio, una baracca ri cartuna, luci a pigghiari i lampiuna, l’acqua inchiti i biruna, pi bicini sti scorpiuni scarafaggi e calabruni ri zanzari i muzzicuni pi mangiari pani e pruna e pi cacare runen ghé UE
Pigghiati u peri i puarcu senti a me

Palermo una città marinara, nel senso che fa acqua da tutte le parti
Infatti mar di romagnolo e ti viene lo scolo
Mar dell’ arenella e ti infiamma una fella
Mar dell’acqua santa ogni minchia i mari è tanta
Vicé ma ci siamo dimenticati mondello? nooo
Non c’è lo siamo dimenticato mondello
Infatti mondello la spiaggia una delizia ti butti a mare e truavi a munnizza
I turchi cche furunu i primi abitaturi ri sta città
Alla vista del mare urlarono teres teres teres
(/////////???) Ca ste muriannu ru fetu

è giunta mezza notte le strade sono piene di sacchetti di immondizia
Fuori i contenitor, il feto scorre lento, lento e silenzioso e piano piano piano
Nei polmoni va a finire, ma cuamu sa va fari non si può sopportare, sa va disinfettare tutta quanta la città, e il cittadino cosa fa?
A signora ru balcuni tira scucci ri miluna
A signora mandalà ecca esche i baccala
E se guardi verso là, un ciripà ma chi è stu ciripà?
Un ciripì, Ah u ciripì un canusciu, chinu ri pipì
Nelle strade adiacianti sotto catalifrangenti
Dei pacchi di assorbanti spassolini per i denti
E una grossa quantità ri chì ri chi ri chì
Ri fitinzia, chi schifiu, ri fitinzia, bedda matri lu carminu
Di qua e di là
E se ti fai una passeggiata, runni a ma ghiri? ti ritruavi in mezzu ai piari
Una suppiera ca n’salata, un’atta scafazza e una scimmia congelata
AHAHAHAHAHHAHAAH ma che città è QUESTA QUA!!
Ma che città è QUESTA QUA!!

E per concludere noi diamo un consiglio ai nostri amici governanti
Che hanno dimostrato di non sapere governare e diciamo loro presso a poco così

Perché Perché a ruminca un vinniti i pipituna i ghiacciuala a simianza ne cartuni perché perché un bi r’apiti una putia ri carcagnula, mussu frittu
Le stigghiuala, 100 pieri, sparaciaddi, aricchiniaddi, asiniaddi chi su biaddi chi su biaddi in mezzu i felli perché perché? un vi inniti na taverna ru ziu pè perché perché? un vi inniti na taverna ru ziu pè

Добавить комментарий
Noi ci siamo conosciuti -Alamia e Sperandeo