Tu che sei me -Fabio Caon

Parole a terra oggi siamo in guerra
né vincitori né vinti ché ogni guerra in fondo è persa
albanesi cinesi nigeriani rom e sinti
donne col velo indiani con i capelli tinti
longobardi bizantini greci goti e celti
svevi vandali normanni austriaci saraceni e franchi
in questa terra siamo stati così in tanti
e vogliamo la guerra e non sappiamo guardare avanti

la memoria è futuro è luce calda nel buio
la memoria è futuro luce cangiante nel buio

milioni di persone in fuga per mare
milioni di persone sul confine ad aspettare
sono italiano ho fatto il giro dall’Africa
sono ariano di mamma caucasica

Marchigiani nel mondo siciliani nel mondo
umbri veneti e lucani nel mondo
vicentini lombardi e toscani nel mondo
se mi guardo bene intorno siamo sparsi nel mondo
la memoria è futuro è luce calda nel buio
la memoria è futuro luce cangiante nel buio

Sollevami dalla paura
liberami da ogni scusa
tienimi con te tu che sei me

Parole a terra siamo ancora in guerra
che ogni nuova guerra in fondo è sempre più una guerra persa
io sono albanese slavo russo pakistano
cinese rumeno bengalese e brasiliano
sono cattolico induista sikh buddhista e musulmano
sono ateo taoista sono ebreo, sono cristiano
io credo nel corpo io credo nell’anima
credo in un’unica razza l’umanità
la memoria è futuro è luce calda nel buio
la memoria è futuro luce cangiante nel buio

Ho Nankino e Nagasaki come un pugno nel cuore
sento l’urlo nero della madre rotto dal dolore
le bombe son talmente tante quasi non fan più male
le guerre son talmente tante è facile scordare
a fabbricare il vero invero siamo sempre noi
gli assassini di una sponda dall’altra sono spesso eroi
se cambio le parole il mondo già cambierà
se cambio lo sguardo mi avvicino alla verità

La memoria è futuro è luce calda nel buio
la memoria è futuro luce cangiante nel buio

Sollevami dalla paura
liberami da ogni scusa tienimi con te tu che sei me

Un uomo resta fermo e ferma un carro armato
un partigiano ride in faccia al fucile di un soldato
la torcia di Praga da Saigon brucia ancora
donne col velo in piazza contro la paura
una farfalla a Lampedusa batte ora le ali
una farfalla chiusa in gabbia batte ancora le ali
un tornado in Texas si scatenerà
un uragano da qualche parte si è scatenato già

… adesso è qua.

Tu che sei me -Fabio Caon